Sicuramente qualche volta vi sarete chiesti cosa fa in concreto un agente immobiliare. In genere si pensa che si occupi semplicemente di vendere e affittare case, ma la verità è che fa molte cose fondamentali affinché le negoziazioni tra compratori, venditori, inquilini e affittuari vadano a buon fine e alle migliori condizioni per tutti.
Se non sai da dove proviene la commissione per ogni operazione immobiliare, ecco un elenco dei compiti dei professionisti del mattone che vi svelerà perché sono davvero necessari.

Trascorrono molto tempo al telefono

Attendono le telefonate per gli annunci e sanno dare a ogni possibile acquirente le informazioni necessarie. Mettiamo il caso che per ogni annuncio arrivino 20 telefonate e che queste chiamate si traducano in 10 visite alla casa. Questo significa avere sempre un certo grado di disponibilità. Ma non solo. Si tengono in contatto con gli altri agenti immobiliari per far sapere quali proprietà hanno in vendita e cercare l’immobile che risponde a precise richieste.

Sono alla costante ricerca di potenziali proprietari
Trascorrono un paio di ore al giorno nel cercare potenziali proprietari. E dal momento che il flusso dei proprietari nel mondo immobiliare è molto rapido, gli agenti devono rinnovare di continuo le liste condivise. Talvolta il processo di ricerca dei proprietari che soddisfino le richieste dei clienti può essere molto lungo.

Analizzano il mercato

Gli agenti, poi, analizzano il mercato. Cosa fondamentale per poter definire bene il reale valore di un immobile in vendita o capire se un eventuale acquisto rappresenta una buona scelta. Spiegare a un cliente come gestire le offerte e come fare eventualmente delle controfferte è molto importante, in quanto permette di accorciare i tempi della trattativa.

Fanno un sopralluogo degli immobili

Non c’è nulla di fondamentale come il visionare personalmente un immobile. Per questo gli agenti immobiliari visitano le case prima di prenderle in esame. Ma non si tratta solo di un controllo di tipo fisico. L’agente immobiliare si preoccupa anche di verificare che non ci siano debiti nascosti o irregolarità che possono creare problemi,  le questioni legate a possibili ipoteche, permessi ed altro ancora.

Investono nel marketing

Oltre a non guadagnare fino a quando la trattativa va a buon fine, gli agenti investono il proprio denaro (e il proprio tempo) nel marketing: immagini fotografiche, video, riviste, pubblicità tradizionale e online, manifesti, volantini. Molti investono anche nell’home staging affinché l’immobile si presenti al meglio e i tempi di vendita si riducano. Tutto questo affinché la casa abbia un’immagine migliore e sia più facile da vendere.

Partecipano a corsi di formazione

Devono conoscere settori come quello fiscale, legale, economico e del marketing. Devono conoscere le tecniche di negoziazione e di vendita. Devono sapere migliorare il materiale fotografico e video dell’immobile al fine di valorizzare l’immagine della casa. Per saper fare tutto ciò devono partecipare a corsi di formazione. Frequentano anche convegni e fiere immobiliari per imparare da altri professionisti e migliorare i loro servizi.
Aiutano con i finanziamenti
Oltre ad aiutare gli acquirenti a ottenere i migliori mutui possibili o un mutuo che pensavano di non poter ottenere, sono pronti a rispondere a qualsiasi domanda sul finanziamento. Sanno meglio di chiunque altro quanto costa aggiustare piccoli difetti o effettuare una ristrutturazione.

Verificano l’intero processo

Gli agenti immobiliari sono consapevoli di tutto il processo di compravendita e hanno l’obbligo di verificare che tutto quanto si svolga nei termini di legge. Non tutte le operazioni di compravendita si compiono facilmente e talvolta sorgono delle difficoltà. Inoltre, risolvono problemi di cui molte volte né acquirenti né venditori sono a conoscenza. Un agente immobiliare agirà come sorta di scudo.

Mantengono la calma

Un buon agente non solo si incarica di aiutare il cliente nell’acquisto o nella vendita dell’immobile, ma fa in modo che l’intero processo si riveli il meno stressante possibile.
...E tutto questo è gratuito, almeno fino a quando l’operazione non va a buon fine.

Tratto da “Idealista”